Jump to content
Sign in to follow this  
Canadair

Bombardamento "all antica" e consiglio letterario

Recommended Posts

Da una conversazione con Blasto dell'altra sera, ed allo scopo di migliorare la nostra cultura aeronautica:

 

Il bombardamento con bombe "stupide" negli anni pre HUD e CCIP (Continuosly Computed Impact Point, cioè la linea sull'HUD con il puntino dove vanno a cadere le bombe) era basato su questa semplice tecnica.

Per ogni aereo erano disponibili tabelle che, in base ai seguenti parametri:

 

Tipo di arma

Angolo di picchiata (o volo livellato)

Velocità di sgancio

Altitudine di sgancio

 

fornivano l'elevazione del "gunsight" sul collimatore sul tettuccio dell'aereo, il cui centro inidcava il punto di impatto delle bombe.

In pratica il pilota decideva per esempio che avrebbe sganciato le sue mk82 a 45° di picchiata a 3000 piedi e 400 nodi. la tabella gli forniva la depressione del bombsight in milliradianti (mils) che lui settava sul suo collimatore. A quel punto era "solo" un problema di volare il corretto profilo in modo da far coincidere tutti i parametri, magari sotto il fuoco nemico. Se vi sembra un gran casino effettivamente lo era, infatti errori CEP (Circular Error, Probable) dell'ordine dei 30 mt erano ancora consideratia ccettabili. Anche il vento era una parte impondrabile dell'equazione.

Al giorno d'oggi questa equazione balistica, in sè fisicamente banale, viene risolta istante per istante dai computer dell'aereo che mettendo insieme i parametri sopra indicati, ma anche altri, calcolano istante per isntante il punto di impatto.

Esistevano poi sistemi più o meno rudimentali di bombardamento radar,ancora poco diffusi nel periodo guerra del vietnam, in cui il bersaglio era agganciato dal radar AG fornendo dati di distanza ed angolo, ed un computer balistico indicava al pilota la distanza mancante al punto di sgancio, calcolando anche vento e consetendo attacchi in ogni tempo. LQuesta tecnica è usata anche oggi, sia pur con tecniche molto più raffinate e si chiama CCRP, Continuosly Computed Release Point.

 

Nel nostro giochino SFP o WOV, insieme alle tante "semplificazioni", non è possibile aggiustare il settaggio del bombsight, (d'altra prte sarebbe un casino di tabelle) (e su alcuni cockpit è presente qualche selettore marcato MILS, ovviamente non utilizzabile), quindi bisogna regolarsi come si può. Una buona lettura è

 

http://www.simhq.com/_air/air_055a.html

 

anche se l'autore, pilota professionista, fa tutto facile.

 

Nel 2008 usiamo il nostro ipersemplificato SFP o WOV, mentre nel 1991 era disponibile Flight of The Intruder,

 

http://www.migman.com/ref/1990_combat/FOTI/FOTI.htm

 

simulatore basato sulle operazioni aeronavali sul vietnam e unico che ricordi a fornire una simulazione del sistema di bombardamento a vista sopra dscritto. Il sim avea operazioni da porateaeri, F4 ed A6 e Mig21volabili, possibilità di passare da un'aereo all'altro durante le missioni, un manuale corposo, una decente simulazione del sistema di bombardamento CCRP DIANE dell'A6, un manualone corposo, e il romanzo Flight of the intruder di S.Coonts allegato, anche se in inglese. Altri tempi eh?

 

A proposito del romanzo, se non lo avete letto, fatelo. Credo che in italia sia ancora pubblicato da Sperling e Kupfer, con il titolo il Volo dell'incursore. E'la storia di Jack Grafton, frustato aviatore di marina USN che decide di lanciarsi, dopo tante inutili missioni, in un volo su Hanoi completament non autorizzato contro un bersaglio, che lui pensa abbia davvero senso. Ne è stato tratto un film mediocre dal titolo omonimo. Il libro è pieno di sequenze di volo impressionati, di F-4 ed A-6 di missioni WildWeasel di atterragi su portaerei al limite dell'eroico, di bassa quota notturna , di Sam e di attacchi di A-1. Sempre spettacolare, ma rigoroso tecnicamente e storicamente. Esiste un seguito "tornano gl incursori", non male ma il primo è MOLTO bello.

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

...

A proposito del romanzo, se non lo avete letto, fatelo. Credo che in italia sia ancora pubblicato da Sperling e Kupfer, con il titolo il Volo dell'incursore. E'la storia di Jack Grafton, frustato aviatore di marina USN che decide di lanciarsi, dopo tante inutili missioni, in un volo su Hanoi completament non autorizzato contro un bersaglio, che lui pensa abbia davvero senso. Ne è stato tratto un film mediocre dal titolo omonimo. Il libro è pieno di sequenze di volo impressionati, di F-4 ed A-6 di missioni WildWeasel di atterragi su portaerei al limite dell'eroico, di bassa quota notturna , di Sam e di attacchi di A-1. Sempre spettacolare, ma rigoroso tecnicamente e storicamente. Esiste un seguito "tornano gl incursori", non male ma il primo è MOLTO bello.

 

Come si dice in questi casi ... ho visto il film :biggrin: (lo so... lo so... non è la stessa cosa).

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho visto il film....comunque son disponibili sia le skin per l'a6 che per il pilota per l'a6 qui per il secondo su column 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

No raga......Quoto Canadair, guardate di trovare il tempo per leggerlo.....è tutta un'altra cosa!!!!! Chi poi ha qualche nozione di aeronautica, e qui mi pare proprio non difetti, lo troverà esaltante!!! Coontz, se non erro ex pilota Us Navy, fi farà tastare con mano quella nebbiolina implpabile che si leva al di sopra della jungla, l'aria densa che evidenzia le scie ad ogni colpo di stick ed il gusto slato del sudore che imperla la fronte nei momenti di massima tensione come la caccia ai SAM Site)

Nel film l'unica cosa centrata era il personaggio disegnato magistralmente da quel camaleontide di attore di Willem Dafoe (Platoon).

 

Sono sicuro che riuscirà a tenervi lontano da PC per almeno tre serate...di più non impiegherete a leggerlo e dopo tutti su WoV!!!!!

 

Mau

Edited by NGHENGO

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, sì, ma se dite tre serate mi sa che ce la faccio in una........

in genere le robe da 600 e passa pagine le breso in una notte sola......

se poi l'argomento è così BELLO, allora penso che faro ancora prima

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quoto ogni riga di nghengo, sopratutto defoe nella parte di TigreCole

 

Io continuo a fare il tifo per la Arquette.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio, adesso il simulatore Flight of the Intruder è abandonware. Almeno, è disponibile su Home of the Underdogs (un sito che raccoglie molti giochi abandonware, tra cui quasi tutti i simulatori della prima metà degli anni '90) però non so se postare il link, magari infrango le regole del sito... comunque con DOSBox dovrebbe funzionare anche su XP :spiteful: Uso il condizionale perchè per esempio F-15 Strike Eagle II (il mio primo simulatore!) funziona che è una meraviglia, Gunship 2000 non apre la schermata di briefing (ma usato fuori da DOSBox funziona anche lui benissimo, a parte qualche problema con i tasti americani), Harrier Jump Jet mi dà problemi col joystick, e F-14 Fleet Defender si blocca al caricamento delle missioni...

 

Il film l'avevo visto parecchi anni fa (se è il film che penso io, è per caso il film dove alla fine

l'A-6 viene abbattuto? Mi ricordo una scena dove uno dei membri dell'equipaggio si faceva bombardare dagli Skyraider. Mi ricordo anche di 2 piloti salvati da un Jolly Green Giant... ma ora mi sa che sto andando in confusione. 3 piloti su un Intruder? Non pilotavano un Prowler, vero? E se pilotavano un Prowler, che fine fa il 4° membro dell'equipaggio? Argh!

), quindi non è che riesca a ricordare molto...

 

Per quanto riguarda il libro, qualche mese fa ne avevo letto la recensione su Volare, ma era nella sezione dei libri rari non più in stampa se non sbaglio... Proverò a cercarlo.

 

Piccolo off-topic: già che si parla di libri, non è che qualcuno sa dirmi se esistono in italiano i libri della saga Megafortress (argh... non ricordo l'autore! L'avevo letto poco fa nel thread sui canard!)? Se sì, qual è il titolo nell'italico idioma?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se non sbaglio, adesso il simulatore Flight of the Intruder è abandonware. Almeno, è disponibile su Home of the Underdogs (un sito che raccoglie molti giochi abandonware, tra cui quasi tutti i simulatori della prima metà degli anni '90) però non so se postare il link, magari infrango le regole del sito... comunque con DOSBox dovrebbe funzionare anche su XP :spiteful: Uso il condizionale perchè per esempio F-15 Strike Eagle II (il mio primo simulatore!) funziona che è una meraviglia, Gunship 2000 non apre la schermata di briefing (ma usato fuori da DOSBox funziona anche lui benissimo, a parte qualche problema con i tasti americani), Harrier Jump Jet mi dà problemi col joystick, e F-14 Fleet Defender si blocca al caricamento delle missioni...

 

Il film l'avevo visto parecchi anni fa (se è il film che penso io, è per caso il film dove alla fine

l'A-6 viene abbattuto? Mi ricordo una scena dove uno dei membri dell'equipaggio si faceva bombardare dagli Skyraider. Mi ricordo anche di 2 piloti salvati da un Jolly Green Giant... ma ora mi sa che sto andando in confusione. 3 piloti su un Intruder? Non pilotavano un Prowler, vero? E se pilotavano un Prowler, che fine fa il 4° membro dell'equipaggio? Argh!

), quindi non è che riesca a ricordare molto...

 

Per quanto riguarda il libro, qualche mese fa ne avevo letto la recensione su Volare, ma era nella sezione dei libri rari non più in stampa se non sbaglio... Proverò a cercarlo.

 

Piccolo off-topic: già che si parla di libri, non è che qualcuno sa dirmi se esistono in italiano i libri della saga Megafortress (argh... non ricordo l'autore! L'avevo letto poco fa nel thread sui canard!)? Se sì, qual è il titolo nell'italico idioma?

 

no non ricordi molto bene. E poi il prowler in vietnam non c'era

 

Megafortress. E' una lunga saga, cerca su google megafortress e dale brown e dovresti trovare la webpage dell'autore

in italiano esistono sicuro Terreno Fatale e Nati per Combattere, il secondo un pò peggio del primo, pubblicati da Longanesi

Sono più o meno il capitolo 7 e 8 della saga. Poca roba. Per me il capolavoro resta il primo, rocambolesco, veloce, realistico, purtroppo solo in inglese e day of the chettah che fa il verso a firefox. anche skymasters non è male.

 

Per nghenco stephen coontS non koontz che è uno scrittore di thriller medici

 

Nota finale. Ho visto Cloverfield.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai,ma sto Cloverfield ma decchepparla????io da aficionado aspetto John Rambo prima di rivalcare la soglia del cine :biggrin:

Share this post


Link to post
Share on other sites
no non ricordi molto bene. E poi il prowler in vietnam non c'era

 

Megafortress. E' una lunga saga, cerca su google megafortress e dale brown e dovresti trovare la webpage dell'autore

in italiano esistono sicuro Terreno Fatale e Nati per Combattere, il secondo un pò peggio del primo, pubblicati da Longanesi

Sono più o meno il capitolo 7 e 8 della saga. Poca roba. Per me il capolavoro resta il primo, rocambolesco, veloce, realistico, purtroppo solo in inglese e day of the chettah che fa il verso a firefox. anche skymasters non è male.

 

Per nghenco stephen coontS non koontz che è uno scrittore di thriller medici

 

Nota finale. Ho visto Cloverfield.

 

Chiedo venia ma andavo a memoria.....consiglierei anche la lettura della parte relativa al pilota "Zack" in "Senza Rimorso" di Tom Clancy ancora sulle pericolosissime missioni SEAD su Vietnam con il '105 questa volta e, "Straniero alla Terra" di Richard Bach (Il Gabbiano Jonathan Livingstone credo lo abbiamo letto tutti a scuola) un interessante viaggio per i celi d'europa e nell' IO di un pilota a bordo di un F-84F Thunderstreak.....

 

Mau.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho una buona novella per tutti voi... ho provato il simulatore Flight of the Intruder con DOSBox su XP.

Funziona che è una meraviglia :biggrin: Non c'è neanche il problema del gioco "troppo veloce" che si ha quando si fa andare il gioco senza DOSBox.

 

Ho anche provato il simulatore dedicato alla saga di Dale Brown, Megafortress (chi l'avrebbe mai detto che si chiamava così? :haha: ). Purtroppo mi ha installato solo la campagna irachena e libica (mancano le missioni d'addestramento e la campagna add-on Sledgehammer, che si è rifiutato di installarmi). Stupidamente, l'ho provato prima senza DOSBox, e ora ho un sacco di problemi...

 

Ah... dato che il film che ho visto io non sembra essere Intruder - L'ultimo attacco, qualcuno dalla descrizione non è che riesce a risalire al film che ho visto? L'ho visto troppo tempo fa per ricordarmi il nome... non avrò avuto neanche 10 anni...

Edited by DySkO

Share this post


Link to post
Share on other sites

URGENTE!!!!!!!!

 

NON scaricate Megafortress da Home of the Underdogs!!! Se l'avete già scaricato NON installatelo!!!

 

Mi ha appena causato errori su errori, e probabilmente adesso devo formattare l'hard-disk... spero almeno che i programmi per masterizzare funzionino, altrimenti perdo anche tutti i dati...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate per il mio terzo post consecutivo, ma dopo aver fatto il backup di tutti i dati il problema è scomparso... L'orologio di Windows per qualche strano motivo si era messo in testa che oggi è il 6 febbraio... 8200! Ho rimesso a posto la data e tutto è tornato come prima :blink:

 

Concordo con Blasto quando dice che i computer fanno quello che vogliono loro...

 

Comunque, vi consiglio di stare lontani da Megafortress... credo sia stato quello a incasinarmi l'orologio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da qualche parte ho sia la versione CGA che la EGA ... però mi sa che ormai i floppy ... "sò swampati signò" ... come la mia Geffo7900GT ieri sera mentre giocavo a COD4 ... comunque da oggi mi libro a cavallo di una EN8800GT nuova fiammante :biggrin: .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da qualche parte ho sia la versione CGA che la EGA ... però mi sa che ormai i floppy ... "sò swampati signò" ... come la mia Geffo7900GT ieri sera mentre giocavo a COD4 ... comunque da oggi mi libro a cavallo di una EN8800GT nuova fiammante :biggrin: .

OT: erik hai sentito della proposta di trasloco su F4AF?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che bello , io ho qualche simulatore scaricato da home of underdogs , il problema e che sono totalmente ignorante di come far funzionare dosbox.........c'é qualcuno che mi puo' aiutare ? sarebbe bello poter usare di nuovo tornado ........che stavo delle ore davanti al computer del mio fratello minore .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso non ho tempo, magari domani o comunque nei prossimi giorni cerco di scrivere un tutorial su come rivivere con DOSBox i cari vecchi tempi dei 386 e dei 486 e la gigantesca quantità di simulatori di volo allora disponibili.

 

E se tutto questo avrà successo, si potrebbe anche chiedere di aprire una board nel forum internazionale dedicata al "nostalgia simming" :biggrin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso non ho tempo, magari domani o comunque nei prossimi giorni cerco di scrivere un tutorial su come rivivere con DOSBox i cari vecchi tempi dei 386 e dei 486 e la gigantesca quantità di simulatori di volo allora disponibili.

 

E se tutto questo avrà successo, si potrebbe anche chiedere di aprire una board nel forum internazionale dedicata al "nostalgia simming" :biggrin:

[/quote

 

Bello..........nostalgia simming

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco il tutorial per usare DOSBox:

Per spiegare come utilizzare DOSBox, ho usato come esempio il simulatore "Flight of the Intruder" disponibile su Home of the Underdogs. Il procedimento è analogo per tutti gli altri simulatori.

1) Scaricate "Flight of the Intruder" dall'HOTU.

2) Scaricate DOSBox da questo sito. Io ho scaricato il Windows installer, versione 0.72. Non ho ancora provato la versione italiana, comunque non credo che il funzionamento sia tanto diverso.

3) Installate DOSBox in una cartella a scelta.

4) Unzippate "Flight of the Intruder" in una cartella a scelta che non abbia spazi nel nome. Per comodità, io ho installato tutti i simulatori nella cartella C:\oldsims, e "Flight of the Intruder" è installato nella cartella C:\oldsims\foti.

5) A questo punto, fate partire DOSBox.

6) Nella finestra di emulazione DOS che compare, scrivete

keyb it

in modo da poter usare i tasti della tastiera italiana.

7) Ora digitate

mount c <cartella dove avete installato il simulatore>

(per esempio, io devo digitare

mount c c:\oldsims

, in modo da poter scegliere quale simulatore usare senza riutilizzare il comando "mount"). Questo comando crea un drive virtuale in DOSBox chiamato "C:" che contiene tutto quello che contiene la cartella C:\oldsims (nel mio caso).

8) Digitate

c:

per passare al drive virtuale C:

9) Digitate

cd <nome della cartella dove è installato il simulatore>

(per esempio, io devo digitare

cd foti

). Notate che dovete scrivere SOLO il nome della cartella, senza aggiungere "c:\" o "c:\oldsims\" davanti.

10) Digitate

keyb us

per tornare a utilizzare i tasti della tastiera americana (di solito, i simulatori di quell'era riconoscevano solo le tastiere americane).

11) Aprite con "Risorse del computer" la cartella dove avete installato il simulatore, e ordinate i vari file per estensione (tipo). Vi interessano i file segnati come "Applicazione" (estensione .exe), "Applicazione per MS-DOS" (estensione .com) e "File batch MS-DOS" (estensione .bat).

12) Tornate su DOSBox e digitate

<nome del file con estensione .exe, .bat o .com>

. Nel caso di "Flight of the Intruder", dovete digitare

intruder

(infatti, il file che fa partire il simulatore si chiama intruder.bat).

13) Finalmente siete riusciti a far partire il simulatore! Il problema è che magari va troppo lento. Come fare per renderlo più veloce? Aprite il Task manager con ctrl+alt+canc, e andate sulla scheda Prestazioni. Ora tornate su DOSBox e premete ctrl+F12 finchè l'utilizzo della CPU sul Task manager raggiunge il 95% (attenzione: fate questo solo se siete in volo, perchè se lo fate in una schermata dei menù il vostro PC farà fatica a reggere la fase di volo). Ora potete chiudere il Task manager. Se il simulatore è ancora troppo lento, premete ctrl+F8 fino a raggiungere una velocità accettabile. Il problema è che il comando ctrl+F8 rende il simulatore più veloce saltando dei frame, quindi è preferibile usare il comando ctrl+F12.

Buon divertimento! Spero che questo tutorial sia stato comprensibile e utile!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use, Privacy Policy, and We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue..