Jump to content
Sign in to follow this  
Canadair

copio ed incollo

Recommended Posts

Vita embrionale

 

di Alessandra Daniele

 

- Perché mi avete fermato?..

- Controlliamo il suo chip subcutaneo – rispose l’agente, puntandole il lettore alla schiena – lei risulta incinta.

La ragazza sgranò gli occhi, l’agente continuò in tono burocratico.

- Incinta da quattro ore e ventidue minuti – fece un cenno al collega, che scese dal furgoncino della Life Police. Afferrarono la ragazza per le braccia, lei si divincolò.

- Un momento, non potete!…

Il secondo agente la immobilizzo con una leggera scarica elettrica alla nuca, in corrispondenza dei centri motori del cervelletto. La ragazza si afflosciò sul marciapiede. Il primo agente le recitò con voce monotona la formula di rito.

- Da questo momento, per evitare che lei possa volontariamente o involontariamente nuocere al nascituro, lei è in custodia statale.

 

Il primo agente estrasse dal retro del furgoncino una bombola, la posò accanto alla ragazza, aprì la valvola, e si allontanò. Il denso gas biosintetico si diffuse come una nube attorno a lei, poi si condensò. Entro pochi secondi raggiunse la consistenza della gomma, inglobandola come una larva nel bozzolo.

I due agenti la sollevarono come un fagotto, caricandola sul retro del furgoncino.

- Ma respira?.. – chiese il secondo agente.

- Certo – rispose il collega – Il SinG assorbe ossigeno dall’aria, e glielo trasferisce direttamente nei polmoni...

Il secondo agente palpò il bozzolo.

- E lo spazio per la crescita della pancia c’è?

Il collega sbuffò.

- Ma non l’hai seguito il corso?! Il gas biosintetico è fatto apposta, negli strati interni rimane elastico.

- E lei? – gli occhi sbarrati della ragazza si intravedevano velati dalla biogelatina.

- Coma... qualcosa... non mi ricordo i dettagli, non sono un tecnico. Dai, è ora di smontare, portiamo il carico allo stabilimento, e attacchiamolo all’alimentatore – diede una pacca sulla spalla del collega – altre vite salvate, altra percentuale per noi!

Salirono a bordo, e partirono diretti allo stabilimento Incubatore di zona, accanto al megaserbatoio di SinG . A metà del cavalcavia il furgoncino sbandò. Il secondo agente, seduto accanto al primo alla guida, gli puntava la pistola conto.

- Ferma il furgoncino e scendi!

- Scordatelo, stronzo!... Chi cazzo sei, un infiltrato, uno di quei fottuti trafficanti di bozzoli? Dovete rifornire i vostri clienti di carne fresca?... Devi essere della manovalanza appena affiliata, m’ hai fatto troppe domande idiote!

- Ferma questo cazzo di furgoncino!

- Così dopo mi spari? Spararmi prima! Forza coglione, sparami adesso mentre sbando, così andiamo a sfasciarci e facciamo una bella frittata, noi e tutte le puttane là dietro!

Il secondo si buttò sul volante. Poi sparò. La violenta sterzata scagliò il veicolo contro il guard rail, facendoglielo sfondare.

Il furgoncino precipitò dal cavalcavia in piena carreggiata sottostante.

L'autista dell' autobotte di benzina sterzò bruscamente, cercando di evitare di investirlo.

L' autobotte sbandò fuori strada, verso uno dei megaserbatoi cittadini di SinG.

L’impatto fu esplosivo.

La nube lattiginosa fuoriuscita dallo squarcio avvolse tutta la capitale.

Poi si solidificò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da dove l'hai preso? Scusate, ma io non ne ho capito il senso, che vuole dire? a che cosa è riferito? Al tema della vita di cusi parla oggi? Cosa centra questo gas?

Sorri for de ignoranz...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da dove l'hai preso? Scusate, ma io non ne ho capito il senso, che vuole dire? a che cosa è riferito? Al tema della vita di cusi parla oggi? Cosa centra questo gas?

Sorri for de ignoranz...

 

mi arrendo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pagina 777, per i non capenti.

 

Ma insomma sapete leggere?

E' chiaramente un raccontino fantascientifico-satirico (l'autrice collabora con la rivista online Carmilla.it diretta da Valerio Evangelisti, e cui collaborano A.D.Altieri, Danilo Arona, ed il gruppo wuming).

spiegazione semplice. In un futuro non troppo lontano le donne incinte vengono imbozzolate e ridotte in coma con il gas sing ,da parte di un corpo di polizia speciale del regime totalitario, allo scopo di evitare che possano decidere di abortire. Durant eun operazione di routine uno dei due poliziotti si rivela un infiltrato di un gruppo criminale (come tutte i proibizionismi, ha generato la sua specifica criminalità) e durante la collutazione hanno un incidente che provoca il danneggiamento di un mega-serbatoio di Gas Sing e il coneguente imbozzolamento e coma di tutta la città

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il massimo a cui uno stato totalitario può arrivare... Ridurre il concepimento ad un fatto burocratico... presumo che in questo Stato X ci voglia la licenza per procreare, e che per averla si debbano avere dei "requisiti" ben precisi...

Immagino una società omologata ed inquadrata da uno Stato che spinge ai massimi livelli la prerogativa dell'uso della forza (fisica e giuridica) sui suoi cittadini-schiavi. Chi sgarra è catturato e "rieducato", o punito con il coma...

Il coma come annullamento dell'individuo senziente ma "deviante" agli occhi del regime. Sei vivo, ma è come se fossi morto... inquietante.

Lo Stato che annulla l'individuo, e quest'ultimo che è costretto ad annullarsi e a "farsi numero"... L'essere umano che non può controllare nemmeno le sue attività basilari come accoppiamento e procreazione, dunque anche l'amore, i sentimenti, gli affetti... e forse anche la morte.

 

Un racconto che può aprire le porte a mille discorsi ed altrettanti seguiti a questa breve stroria.

Edited by Spitwulf

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il massimo a cui uno stato totalitario può arrivare... Ridurre il concepimento ad un fatto burocratico... presumo che in questo Stato X ci voglia la licenza per procreare, e che per averla si debbano avere dei "requisiti" ben precisi...

Immagino una società omologata ed inquadrata da uno Stato che spinge ai massimi livelli la prerogativa dell'uso della forza (fisica e giuridica) sui suoi cittadini-schiavi. Chi sgarra è catturato e "rieducato", o punito con il coma...

Il coma come annullamento dell'individuo senziente ma "deviante" agli occhi del regime. Sei vivo, ma è come se fossi morto... inquietante.

Lo Stato che annulla l'individuo, e quest'ultimo che è costretto ad annullarsi e a "farsi numero"... L'essere umano che non può controllare nemmeno le sue attività basilari come accoppiamento e procreazione, dunque anche l'amore, i sentimenti, gli affetti... e forse anche la morte.

 

Un racconto che può aprire le porte a mille discorsi ed altrettanti seguiti a questa breve stroria.

 

eh spitwulf,, certo che apre le porte a mille seguiti e discorsi, grazie per tutte le tue orrervazioni

In particolare l'autrice credo volesse fare satira sull'atteggiamento anti-abortista di alcuni regimi totalitari e degli integralisti religiosi.(stile NEO-TEO-CON, alla berlusca insomma)

(mica tanto fantasia. In Nordamerica non si contano gli ATTI DI VIOLENZA perpetrati nei confronti di medici che praticano l'aborto a norma di legge, ed il SABOTAGGIO alle strutture mediche nelle quali è , sempre a norma di legge, praticata l'interruzione volontaria della gravidanza)

 

Però se dobbiamo andare a "pagina 777" per le spiegazioni, le porte dei discorsi restano sbarrate.

 

Poi ci meravigliamo che le "libere" elezioni portino a certi risultati..

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites
eh spitwulf,, certo che apre le porte a mille seguiti e discorsi, grazie per tutte le tue orrervazioni

In particolare l'autrice credo volesse fare satira sull'atteggiamento anti-abortista di alcuni regimi totalitari e degli integralisti religiosi.(stile NEO-TEO-CON, alla berlusca insomma)

(mica tanto fantasia. In Nordamerica non si contano gli ATTI DI VIOLENZA perpretrati nei confronti di medici che praticano l'aborto a norma di legge, ed il SABOTAGGIO alle strutture mediche nelle quali è , sempre a norma di legge, praticata l'interruzione volontaria della gravidanza)

 

Però se dobbiamo andare a "pagina 777" per le spiegazioni, le porte dei discorsi restano sbarrate.

 

Poi ci meravigliamo che le "libere" elezioni portino a certi risultati..

 

Si ricordo anch'io notizie del genere... qualche medico se l'è vista davvero brutta! Comunque credo sia la solita storia: non si riesce (o non si vuole, o non conviene) di scindere la religione (qualunque essa sia) dall'ordinamento giuridico dello Stato.

 

In riguardo alla pag.777, non disperare e non gettare la spugna. Io sono partito avvantaggiato perchè sono un pò "grandicello". Tutti sappiamo ragionare, solo che spesso ci dimentichiamo come si fa... Impareranno, fidati.

 

Ciao!

 

P.s. spero che "orrervazioni" non sia una contrazione di orrende osservazioni... :biggrin: Scherzo... errore di battitura!

P.p.s. maledetta connessione! è la terza volta che scrivo questo post...

Edited by Spitwulf

Share this post


Link to post
Share on other sites
In riguardo alla pag.777, non disperare e non gettare la spugna. Io sono partito avvantaggiato perchè sono un pò "grandicello". Tutti sappiamo ragionare, solo che spesso ci dimentichiamo come si fa... Impareranno, fidati.

 

Ciao!

 

P.s. spero che non sia una contrazione di orrende osservazioni... :biggrin: Scherzo... errore di battitura!

 

Riguardo la pag-777, speriamo bene..

Per quanto riguarda gli errori di battitura.. è una battaglia persa che combatto contro me stesso. Per questo cerco di stare attento a gramamtica e sintassi. altimenti, DAVVERO non si capirebbe niente di quello che scrivo!

 

Però "orrervazioni" come neo-logismo suona bene!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il massimo a cui uno stato totalitario può arrivare... Ridurre il concepimento ad un fatto burocratico... presumo che in questo Stato X ci voglia la licenza per procreare, e che per averla si debbano avere dei "requisiti" ben precisi...

Immagino una società omologata ed inquadrata da uno Stato che spinge ai massimi livelli la prerogativa dell'uso della forza (fisica e giuridica) sui suoi cittadini-schiavi. Chi sgarra è catturato e "rieducato", o punito con il coma...

Il coma come annullamento dell'individuo senziente ma "deviante" agli occhi del regime. Sei vivo, ma è come se fossi morto... inquietante.

Lo Stato che annulla l'individuo, e quest'ultimo che è costretto ad annullarsi e a "farsi numero"... L'essere umano che non può controllare nemmeno le sue attività basilari come accoppiamento e procreazione, dunque anche l'amore, i sentimenti, gli affetti... e forse anche la morte.

 

Un racconto che può aprire le porte a mille discorsi ed altrettanti seguiti a questa breve stroria.

 

Si come non citare "Il Mondo Nuovo" di Aldous Huxley..........con la "macchina" che partorisce i nuovi nati a "ciclo continuo" una lettura interessante......ma non è che poi ci additano come Kom.......isti? Volendo ci sta anche 1984 con quelle guerre lontane.....tanto lontane da divenire oggeto di cronaca quando serve controllare l'umore degli "schiavi"....

 

Come diceva il caro Renzo in uno spot di qualche anno fa................

 

Meditate gente...meditate.

 

Gnao

 

Mau.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, centrava con l'argomento Aborto...l'autore non l'ho mai sentito dire;

E se invece in una società del genere anziché non ''tollerare'' le premaman non si apprezzassero gli ignoranti sarei fregato :biggrin: .....grazie per esservi dedicati alla spiegazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ecco, centrava con l'argomento Aborto...l'autore non l'ho mai sentito dire;

E se invece in una società del genere anziché non ''tollerare'' le premaman non si apprezzassero gli ignoranti sarei fregato :biggrin: .....grazie per esservi dedicati alla spiegazione.

 

No un momento, va bene che ho detto che mi sarei arreso,,però

 

Qui non è un problema di ignoranza inteso come mancanza di nozioni, o di substrato culturale. Qui, in alcuni post, avete dato esibito un vero e proprio "sciopero neuronale"

Non è possibile che a fronte di un racconto,, di,, 400 parole? forse meno,, i commenti postati siano del tipo

"non ci ho capito niente",

"..sarà il fidanzato della vittima.." (sconcertante,, quale fidanzato, quale vittima?)

"spiegami" (Ma cosa c'è da spiegare!)

 

fino all'aquila d'acciaio che lancia il suo

 

"..qui si dà tutto per scontato, spiegami forza!"

 

Sembra un generale rifiuto di ingaggiare quei due o tre neuroni per leggere e capire (per quello che c'è da capire, è un raccontino breve, niente di che, e loa veo psotato per farci quattro risate e in seguito al lungo thread sul caso "Englaro" di qualche settimana fa.

 

E quando dovere leggere un romanzo lungo, o un saggio, o una lezione di letteratura, matematica o cos'altro che fate? non capite un cavolo anche li e andate da qualcuno pretendendo con arroganza un riassunto in due righe, come lo volevate da me? E se dovete leggere un aritcolo di politica o dia ttualità per farvi la vostra idea come VOTANTI o FUTURI TALI?:bad:

E quello che è peggio, i vostri professori ed i vostri genitori vi lasciano passare questa gravissima pigrizia intellettuale senza scudisciarvi il sedere? Forse le succitate categorie (VOTANTI, anche loro, ecco che tutto diventa più chiaro!) sono proprio come voi, e sono impegnate in uno strenuo sforzo a rendervi peggio ancora di loro.

Nel nostro piccolo, ecco perchè i "ReadMe" e le FAQ non le legge nessuno e se le legge non ci capisce un cazzo.:bad:

 

 

Ma d'altre parte non dovrei essere sorpreso. Chi detiene il potere vuole che siamo tutti incapaci di capire quello che leggiamo.:bad:

Così ci controlla meglio:bad:

Hail Big Brother!:bad:

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

big brother wants a big number of non-people with small brains?

 

il concetto alla base di tutto questo si tradurrebbe in un haiku (si scrive così?)

 

l'uomo che usa male il potere,

la mente del popolo vuole bruciare.

solo quella infatti lo può fermare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
big brother wants a big number of non-people with small brains?

 

il concetto alla base di tutto questo si tradurrebbe in un haiku (si scrive così?)

 

l'uomo che usa male il potere,

la mente del popolo vuole bruciare.

solo quella infatti lo può fermare.

 

 

bello l'haiku!.. potremmo aprire un thread di haiku, ogni post un haiku, come facevano i Samurai giapponesi.

Ti ricordi quale era lo schema delle sillabe,,mis embra gruppi di undici, oddio..

lo posti quando puoi, uzzo?

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use, Privacy Policy, and We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue..