Jump to content
Sign in to follow this  
NGHENGO

OT OT OT OT OT

Recommended Posts

I più fortunati di noi se lo sono visto appioppare da leggere durante le vacanze estive nell'arco che va dalla prima alla terza superiore. A volte facendo le pulizie si riscoprono tesori sepolti, questo stava insieme ad Io Robot e a Dune.......quasi 30 estati fa.....se vi capita in mano, lo avete quasi tutti in soffitta, in cantina nel ripostiglio o a casa dei genitori, prendetevi una mezza giornata e RILEGGETELO. Io ci metterei anche "1984" e "Il Mondo Nuovo"

Guy Montag, che vive in una società in cui i libri sono illegali e coloro che li possiedono sono considerati sovversivi: il reato viene punito con l'incendio della propria casa e con l'arresto. La vita di Montag è sconvolta dall'incontro con una ragazza, Clarisse Mc Clellan, la quale lo fa riflettere sui valori di quella società che non dà spazio ad opinioni personali e che, invece, cresce uomini che non conoscono la natura e i veri sentimenti umani. Montag decide quindi di sottrarre alcuni libri dalle case che lui stesso incendia, raccogliendo così una certa quantità di volumi. Il protagonista nasconde questi libri in un buco situato nell'aeratore della sua casa. L'episodio che porta Montag a leggere il contenuto dei libri è l'incendio di una casa in cui viveva una signora anziana: questa, infatti, preferisce morire che vedere i suoi libri bruciare. E' proprio questo maniaco attaccamento ai libri che sconvolge Montag a tal punto da decidere di lasciare il lavoro; quando torna a casa legge i libri nascosti insieme alla moglie, totalmente indifferente a questi episodi che invece turbano tanto la vita dell'ex pompiere. Il capitano dei pompieri Beatty capisce ciò che Montag sta attraversando e cerca di persuaderlo a tornare alla vita "normale". Beatty confida a Montag di avere vissuto un periodo simile al suo: anche lui aveva letto alcuni libri, ma aveva subito capito che essi non erano in grado di dare la felicità. Beatty consiglia a Montag di non credere né alle parole di Clarisse, né a chi sostiene che i libri contengono la soluzione ai problemi; egli lo esorta a legarsi ai "divertimenti solidi e compatti", ossia a tutte le cose e superficiali e tangibili che portano benessere. Infine Beatty dice a Montag di restituire il libro rubato ed esce dalla casa. I coniugi leggono i libri: secondo la donna questi non esprimono nessun concetto o valore importante (asseconda quindi la teoria di Beatty). Secondo la donna inoltre, sono più importanti le cose materiali, come la famiglia virtuale, situata in salotto. Secondo Montag, invece, i libri possono aiutare le persone a non commettere più i medesimi errori; egli è molto deciso a preservare l'integrità dei volumi. Montag rintraccia un professore, Faber, il quale è disposto ad aiutarlo nell'interpretazione dei libri: il prof spiega che i libri sono speciali, poiché, dato che essi non sono reali, si può decidere di smettere la lettura di essi. Faber consegna a Montag un piccolo oggetto da inserire nell'orecchio; grazie ad esso i due potevano comunicare anche a distanza. Faber decide di mettere in contatto un tipografo disoccupato che li può aiutare a ristampare alcuni libri prima che siano bruciati. Montag intanto torna a casa e legge un libro alla presenza delle amiche della moglie che rimangono scandalizzate e attonite. La sera stessa Montag torna a lavoro: suona l'allarme in caserma e la squadra degli incendiari si muove immediatamente, ma quasi paradossalmente Montag scopre che la casa da incendiare è la sua. Montag è così costretto ad incendiare la propria casa; poi, preso dall'ira, uccide Beatty e scappa, nonostante gli fosse stata anestetizzata una gamba. L'uomo riesce a fuggire e si rifugia a casa di Faber. Lì i due stabiliscono un incontro dopo dieci giorni attraverso il fermoposta. Montag si dirige così verso il fiume, con un cane meccanico alle calcagna, la polizia che lo insegue e le telecamere che riprendono l'inseguimento. Il protagonista riesce a raggiungere un campo dove si rifugiano i sovversivi: era situato lungo le rotaie di una ferrovia abbandonata; Montag semina così i suoi inseguitori. Nel campo incontra alcuni ex- professori, ex-scienziati che spiegano che la tv arresterà un comune passante per non far scendere l'audience portato dalla visione dell'inseguimento. Ognuno di loro ricorda a memoria un pezzo di un libro, cosicché non se ne perda il contenuto. Intanto vedono lo scoppio della guerra nella città e proprio con questa scena finisce il libro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno dei miei libri preferiti di sempre, consigliatissimo ai cinefili il film di François Truffaut, lento in maniera imbarazzante per gli standard moderni, ma meraviglioso per l'immaginario anni '60.

 

In quanto a Dune, beh l'ho riletto solo il mese scorso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sai che Dune non lo ho mai letto? E' ovviamente un classicone e conosco bene la storia e l'ambientazione. Ma ne vale la pena?

D'altra parte però la COLOSSALMENTE FANTASTICA saga di hyperion di quel fascistone di Dan Simmons, mi ha preso per errore e poi non mi sono staccato dai 4 libri per 4 mesi.

Alla fine il mio Dio era lo Shrike. (chi ha letto capirà)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sai che Dune non lo ho mai letto? E' ovviamente un classicone e conosco bene la storia e l'ambientazione. Ma ne vale la pena?

D'altra parte però la COLOSSALMENTE FANTASTICA saga di hyperion di quel fascistone di Dan Simmons, mi ha preso per errore e poi non mi sono staccato dai 4 libri per 4 mesi.

Alla fine il mio Dio era lo Shrike. (chi ha letto capirà)

 

Dune è una SAGA da leggere assolutamente, IMHO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use, Privacy Policy, and We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue..