Jump to content
Sign in to follow this  
the test pilot

back to the past

Recommended Posts

come avete iniziato ad appassionarvi ai sim di volo?

 

mi piacerebbe saperlo.

io un pò così, senza un serio motivo. mi attirava esteticamente il volo, e ho deciso di provare.

da allora sono diventato un pò emarginato, ma sono molto più felice e maturo (a quanto mi dicono) di quanto potrei esserlo da ultra-truzzo-ignorante.

 

molto spesso sono stato visto come pazzo, come idiota, o semplicemente come diverso.

 

mi ha fatto male, ma in fondo, non possono capire, hanno scambiato la loro anima per una felpa di Armani.

 

io vesto con le toppe al c**o, ma sono fiero di non vivere di rendita. o dei soldi dei miei.

 

per comprare SFG ho lavorato. per pagarmi la vacanza studio in irlanda, pure. per il pc, il joystick, la webcam. i guadagni di un anno.

 

 

 

mi sovviene questa bella citazione, da dedicare a voi "colleghi", che mi trattate da pari pure se sono mediamente almeno 5 anni più giovane di chiunque di voi.

 

Molto presto l'aviatore si rende conto di gradire solo e soltanto la compagnia dei propri colleghi.

Chi altri infatti può capire il dilemma ( stoffa giusta o morte? ) che ogni giorno devono affrontare?

E quale argomento può reggere il confronto con questo?

 

se ben ricordo è tratta da "la stoffa giusta" di Tom Wolfe.

 

detto questo la parola a voi.

Edited by the test pilot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uzzo, come sai, hai tutta la mia ammirazione e massimo rispetto.

Interessante che nel tuo post hai fuso, forse senza accorgertene, i flight sims con scelte ed orientamenti di vita in generale.

 

I flight sims come espressione della passione del volo, ed il volo come scelta di vita e di responsabilità

Sembra che per te i simulatori di volo non siano che un modo per avvicinarti al mondo del volo, che ti fa sentire completo e vivo. Altro che le felpe di Armani

Sono sicuro che hai letto Richard Bach con passione. Se non lo hai fatto, fallo subito.

Biplano, Straniero alla Terra, Un dono d'ALi; oltre allo straletto e stradiscusso Gabbiano Jonathan Livingstone.

 

 

La citazione di Tom Wolfe è bellissima. Grazie, dice tutto in poche righe.

E Grazie ancora Uzzo, perchè ci ricordi allo stesso tempo che i flight sim dovrebbero avere la sacralità del volo, senza che i forum ad essi dedicati si trasformino in offensivi mercati affollati di femmine pettegole.

Come d'altra parte i piloti stessi, quelli veri,. dovrebbero sentire la responsabilità, l'orgoglio, la "stoffa giusta" ogni giorno, e non degenerare in atteggiamenti disgustosi degni dei peggiori affaristi o assassini, o pavoneggiarsi come ballerini omosessuali, o peggio ancora dimenticare la poesia del volo.

Hai ricordato che, nonostante l'aviazione sia una puttana venduta, il volo è una Cosa Sacra.

Dovrebbe essere così anche per il mndo dei flight sims.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sono due tipi di gente che vola: i pilot e gli Aviatori

 

i secondi hanno immancabilmente la stoffa giusta, i primi, non necessariamente.

 

nel nostro piccolo, vale lo stesso.

 

quanto a bach: ho letto il gabbiano jonathan livingston, via dal nido e le ali del tempo.

Edited by the test pilot

Share this post


Link to post
Share on other sites
ci sono due tipi di gente che vola: i pilot e gli Aviatori

 

i secondi hanno immancabilmente la stoffa giusta, i primi, non necessariamente.

 

nel nostro piccolo, vale lo stesso.

 

quanto a bach: ho letto il gabbiano jonathan livingston, via dal nido e le ali del tempo.

Piloti ed aviatori

Vero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io sono sempre stato considerato "strano" per la mia passione per il volo e spesso sono stato anche deriso. Tuttavia, non sono mai riusciti a farmi cambiare, e continuerò per la mia strada. Non ho intenzione di diventare parte del gregge. Fortunatamente, ora che sono iscritto ad ingegneria aerospaziale ho trovato altra gente "come me" (purtroppo non tutti, dato che il 90% degli iscritti si è iscritto perchè gli piace la matematica ed ingegneria aerospaziale è più facile di ingegneria matematica o matematica stessa. Ovviamente, questi non sanno distinguere un aereo da un apriscatole :rolleyes: Peccato che siano loro quelli che passano gli esami...). Ovviamente, c'è anche l'intenzione, prima o poi (più poi che prima, data la situazione attuale) di prendere il brevetto di volo.

 

Tornando all'argomento iniziale: da piccolo la mia grande passione erano i treni, poi per motivi ancora ignoti (o forse no, da quando ho visto la mia prima manifestazione aerea a Vergiate?) dei treni non me ne è fregato più niente e sono passato agli aerei. Ho cominciato con i simulatori di volo all'età di più o meno 3 anni (no, non sto scherzando), con F-15 Strike Eagle II, Flight Simulator 3 e Gunship 2000 sul 386 allora nuovo di pacca di mio papà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho regnato ai tempi del pentium 1

 

avevamo il primo pc di casa UZZO, all'epoca il meglio che i soldi potessero comprare.

 

è ancora qui, a fianco a me. lo accendo ancora, ci faccio test di sicurezza della lan di casa e cose così. ma vive.

 

l'ho resuscitato a colpi di saldatore molte volte, ma non lo da a vedere. da quando ha linux, si avvia imperterrito, senza dare segni di cedimento.

 

ricordo quando riuscii a farci girare U.S. navy fighters, della EA ottenuto da un amico di mio padre che a tutt'oggi è l'unico altro fissato di volo del paese.

 

che dio lo benedica. mi passò anche EF-2000, ma quello non lo sapevo proprio far andare. già il caro charlie era rimasto indietro.

Edited by the test pilot

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hehehehe ... un bel salto indietro nel tempo per me ... il primo aereo con cui ho giocato era un F9F intagliato nel legno da mio nonno (lo aveva iniziato dopo aver visto "I ponti di Toko Ri" al cinema , ma morì prima di finirlo completamente) ... poi ho passato l'infanzia tra giornaletti e riviste di aviazione (per passare il tempo disegnavo simulazioni di combattimenti aerei su enormi plance quadrettate) ... tutto questo fino al mio primo pc, un Commodore 64; da allora sono passati 25 anni (e 12 computer) e ho volato con tutto il volabile possibile (arcade a parte). Effetivamente più che appassionato di aviazione lo sono di cose militari in genere e delle simulazioni ... e l'aviazione militare è il top di entrambe a pensarci bene.

Non mi sono mai sentito "strano" per questo ... anzi ... è il resto del mondo che è strano, secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due quote da due ex compagni di scuola.

 

Lui, belloccio, fighetto, etc etc, che mi deride mentre guardo un PD808 decollare da capodichino

"Tanto il pilota non lo farai mai, hai capito quattrocchi?"

 

Lei qualche anno dopo, biondina carina scemotta, che in intervallo a scuola si siede sul mio banco accavallando le gambette e cercando di attirare la mia attenzione mentre leggevo Aerei. (ra il periodo guerra del golfo)

"Ma cosa te ne..importa..cioè.. cosa.. intendo mica ..cioè..mica sono tipo .. chessò le moto che ...cioè le puoi comprare...che razza di passione è..cioè"?!

 

(per la cronaca il belloccio fighetto fa il medicastro dell'ASL dopo svariate raccomandazioni di babbo primario, la biondina fu "opportunamente" gestita e manipolata dal sottoscritto l'anno dopo, con modalità intense e,,,.vabbè basta così)

 

Riflettiamo quindi su che cosa significa il volo e i flight sims.

Per dysko, anche io fatto aerospaziale (dove studi) e avevo le tue stess sensazioni, che fosse più matematica che altro. Per ora gli esami li passano meglio loro, poi il trend si invertirà quando fari gli esami specialistici. Ti avviso che si invertorà di nuovo quando dovrai lavorare. Al giorno d'oggi l'ingegnere aeronautico non è più una persoanlità, come chessò il buon Pascale di Napoli. Oggi è utto freddo software aerodinamico, lavoro di squadra (cioè nessuna sa quello per cui lavora) ed in particolare la progetaazione aeronautica in Italia è un campo inesistente

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lui, belloccio, fighetto, etc etc, che mi deride mentre guardo un PD808 decollare da capodichino

"Tanto il pilota non lo farai mai, hai capito quattrocchi?"

Anch'io ho conosciuto gente simile... tipico truzzo con occhiali da sole, cappellino sempre in testa, cicca perennemente in bocca, con abiti firmatissimi (ma dove li prendono tutti quei soldi?) il cui unico scopo nella vita è andare forte in motorino/auto e poi si vede cosa succede...

 

Lei qualche anno dopo, biondina carina scemotta, che in intervallo a scuola si siede sul mio banco accavallando le gambette e cercando di attirare la mia attenzione mentre leggevo Aerei. (ra il periodo guerra del golfo)

"Ma cosa te ne..importa..cioè.. cosa.. intendo mica ..cioè..mica sono tipo .. chessò le moto che ...cioè le puoi comprare...che razza di passione è..cioè"?!

Anche in questo caso, ho conosciuto gente simile. Se non vai in discoteca tutti i sabato sera, se non vai a spaccarti i timpani, spararti hashish e imbottirti di alcool sei strano.

 

Riflettiamo quindi su che cosa significa il volo e i flight sims.

Per dysko, anche io fatto aerospaziale (dove studi) e avevo le tue stess sensazioni, che fosse più matematica che altro. Per ora gli esami li passano meglio loro, poi il trend si invertirà quando fari gli esami specialistici. Ti avviso che si invertorà di nuovo quando dovrai lavorare. Al giorno d'oggi l'ingegnere aeronautico non è più una persoanlità, come chessò il buon Pascale di Napoli. Oggi è utto freddo software aerodinamico, lavoro di squadra (cioè nessuna sa quello per cui lavora) ed in particolare la progetaazione aeronautica in Italia è un campo inesistente

Sto studiando al Politecnico di Milano, adesso sono al primo anno (che peraltro è molto probabile che si allunghi con i risultati che ho avuto in analisi). Comunque la mia intenzione non è di diventare pilota di professione (il brevetto lo prenderei per interesse personale), ma di lavorare comunque in campo aeronautico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quel che mi riguarda gli aerei sono l'unica passione che non ho mai abbandonato da praticamente appena nato (i miei mi hanno sempre detto che ho sepre fissato gli aerei appena aperti gli occhi) quindi quando i miei coetanei leggevano topolino io rompevo le scatole per avere le riviste di aviazione.

Ovviamente sono stato sempre considerato strano ecc. ... perchè non me ne fregava e me ne frega niente di quasi tutte le cose che i miei coetanei considerano abituali: calcio e i modelli da imitare messi a disposizione dai media. Insomma una pecora nera.

L'approcio coi sim arrivò a 6 anni nel 91 con l'arrivo dell' AMIGA 500 con FS2, falcon e fighter bomber. Poi dovetti aspettare il 1996 per avere il primo PC pentium1 e passare a FSFW95, FS98, Super EF200 e Total Air War. Nel 2002 il vecchio P1 fu sostituito e passai ai rispettivi FS2000 (per poco), FS2002, CFS2, CFS3, X-PLANE, e dopo una fatica del diavolo a trovarlo nei negozi a Milano il mitico SFP1.

La storia recente vede l'acquiso nel 2006 dell'attuare laptop e il passaggio a FS2004, IL-2FB, LockOn, e l'espansione della famiglia SFP1 con i suoi derivati WOV, WOE e WOI.

 

Però... Certo che ne è passato di tempo. :biggrin: Detto da uno di 22 anni :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uhmmm ... non si invecchia? ... fidati ... si invecchia , si invecchia ... e se non si stà in campana è un attimo a rincoglionirsi.

Ok...ok... se guardo la tv mi sovviene che anche da giovani il rischio è alto ... per fortuna la guardo poco.

Mi state facendo aumentare i reflussi gastrici ... animo giovani :clapping: ... cos'è tutta 'sta malinconia?

Io non ho mai nemmeno pensato ad arruolarmi in aeronautica ... poi, durante la naja, ho definitivamente preso l'allergia alla gerarchia militare :biggrin: . Lavoravo presso un comando brigata e c'erano un sacco di stelle e torri che giravano ... a vuoto. La conseguenza è stata che la mia autostima è aumentata alle stelle ... altra sorte ha subito la mia fiducia nello "enstablishment" militare Italiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo essere sincero, nutro una smodata passione per gran parte delle cose con un motore Auto, moto, aerei, ecc...

 

A dire il vero, la passione per gli aerei me la passò mio fratello... (a dire il vero mi sarebbe piaciuto all'epoca, pilotare i caccia, peccato che un "piccolo" problema fisico, leggasi miopia degna di una talpa, mi escludesse in partenza)

 

Il mio primo simulatore di volo? Reach for the skies per Ami 500, wings, Flight of the intruder.

 

Sul mio primo PC ho giocato a European Air War, IAF, F22 TAW, più un'altra pletora di giochi che col volo non hanno nulla a che fare...

 

Poi, bè la storia recente è fatta di WoV, WoE, Il-2 1946

Share this post


Link to post
Share on other sites
A dire il vero, la passione per gli aerei me la passò mio fratello... (a dire il vero mi sarebbe piaciuto all'epoca, pilotare i caccia, peccato che un "piccolo" problema fisico, leggasi miopia degna di una talpa, mi escludesse in partenza)

 

Quanto mi sta sulle balle questa storia della miopia. Stiamo dipingendo una comunità di ciechi frustrati che giochicchiano sui computer facendo finta di fare i piloti da caccia.

E forse è la verità.

D'altra parte vi assicuro che i "veri" piloti da caccia non sono gli splendidi che immaginate, dai film e dai libri.

Anzi ho beccato un bel pò di robaccia con spessore umano da carta velina, forte delusione devo dire

(NB guardate che bella gente poi sono alcuni ex-piloti da caccia di questo forum.)

 

Il problema è che tutto è una delusione.

Tutto, dico tutto.

TRanne il volo.

In crociera con il motore che spinge, il mondo sotto di te, il cielo, il sole.

Non conta niente altro che il VOLO

In avvicinamento, in decollo, tutt'uno con l'aereo. Anche li conta solo il volo

Tutto è dimenticato, il mondo, la banca le bollette, la moglie le donne maledette, il mutuo, le tasse, lo sporco governo, le bugie del datore del lavoro, il sindacato, Prodi, berlusconi, e cane mangia cane e tutto quello che conta è lo sporco denaro.

Tutto sparisce

Per questo voliamo, e per questo da miopi frustrate talpe giochiamo ai flight sims

Edited by Canadair

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già... proprio come un sacco di gente chiede a noi appassionati del VOLO: MA SIETE FUORI DAL MONDO??? :blink:

E noi: EHH MAGARI... :rolleyes:

 

Meno male che anche per le semi talpe miopi (Sottoscritto) cè il premio di consolazione. :biggrin:

 

Dai che va bene anche così. :good:

 

Alex

Share this post


Link to post
Share on other sites

pienamente d'accordo sul fatto del magari fuori dal mondo.

 

io gli occhi li tengo a posto, è la schiena che mi potrebbe fregare.

 

in caso, potremmo sempre dedicarci al volo simulato come developer.

 

no, non tipo yap. più tipo una versione seria e decente di TK.

( spero di non essere malvisto, ma per me negli ultimi tempi ne ha fatte cose sbagliate, a partire dall'appoggio a YAP )

Edited by the test pilot

Share this post


Link to post
Share on other sites

hmmmm e beh.... a 4 anni sono salito sul mio primo aereo per andare in America...L'aereo e salito nel cielo...dopo e atterato a New York, ma io sono rimasto la su :flyer: Nel futuro ..lezzioni di volo,,,dopo + di mille ore in Aria FCC ha detto niente licenzia...grazie alla mia vista.....entrato nel Aviazione Americana, USAF...Specialista sistemi di navigazione e Radar..F-15 ,F-16, F-111,SR-71, F117....dopo...sposato + figli...troppo tempo via della famiglia,,,uscito del'aviazione......The rest is History... :drag:

 

1. Janes Fighters Anthology

2. Aces ove Europe

3 Lock On

4.Strike fighters project 1

5. Wings over Vietnam

3.Wings over Europe

Share this post


Link to post
Share on other sites

beato te.

 

io il mio battesimo dell'aria l'ho avuto esattamente 16 anni dopo quello cattolico, di venerdì 17 agosto(tutti e 2)

 

scorso agosto

 

 

va da sè che l'atterraggio è stato emozionante (per gli altri, il mio vicino di posto puzzava di m**a mentre scendevamo)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanti ricordi....

Anche a me piacevan i treni,poi mio padre che finito il turno di sera,si metteva fin a notte tarda a sfornare airfix in 1/72 mi ricordo un dornier 17!

Io coi lego a costruirne,poi e' sbocciata la passione,anch'io sottovalutato per questo in altri campi dove poi mi son rifatto...

Quanti libri,riviste,avevo poi ho venduto una collezione di oltre 300 modelli ancora in scatola,ho tenuto solo i pezzi piu' rari.

Poi le tute da volo,le anti g,caschi e maschere ad ossigeno rivenduti per acquistarne altri lavorando sodo.

Quanti disegni

Quanti pomeriggi dove prendevo la bici,facevo quei 10Km e andavo a studiare di fronte alla Aviano afb sotto il rumore dei getti!

Quanto ringrazio mio cugino,medico delle frecce che mi porta a rivolto e mi fa salire sui 339 (solo a terra)

L'accademia me la son giocata per un difetto visivo ahime'

Ora con questo sim son rinato!

Grazie a tutti!

Poi di cognome faccio Pilot

forse era scritto nel destino!

Anche se ...se facevo penne ora avrei milioni!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non mi sono mai sentito "strano" per questo ... anzi ... è il resto del mondo che è strano, secondo me.

 

 

 

quoto a mille, non l'avevo notata, prima.

 

è vero, alle volte mi chiedo perchè non riescano a capire quanto sono sbagliati, come possano ignorare il più grande sogno del'uomo dopo l'immortalità.

mi ricordo però di quel carcerato che disse.

toh, guarda, hanno messo il mondo in carcere.

 

la risposta allora forse è che si, siamo diversi, MA é UN BENE E NOI NE SIAMO FIERI!

 

e se per diventare normale devo diventare come loro, come questi mega intronati che vivono qui ne mio paesino-penitenziario, allora ancora più voglio essere diverso.

Edited by the test pilot

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quanto mi sta sulle balle questa storia della miopia. Stiamo dipingendo una comunità di ciechi frustrati che giochicchiano sui computer facendo finta di fare i piloti da caccia.

E forse è la verità.

D'altra parte vi assicuro che i "veri" piloti da caccia non sono gli splendidi che immaginate, dai film e dai libri.

Anzi ho beccato un bel pò di robaccia con spessore umano da carta velina, forte delusione devo dire

(NB guardate che bella gente poi sono alcuni ex-piloti da caccia di questo forum.)

 

Sapessi quanto sta sulle palle a ME la miopia... (61€ di lenti da vista non sono mica briciole... ho scoperto di essere miope in prima media, fai un pò te...)

 

 

poi, per carità, sui caccia ci sono saliti i personaggi più disparati (privi delle gambe, di un occhio, alcolizzati, in bermuda...), quindi è da un bel pezzo che ho lasciato perdere il modello di Tommaso Crociera e soci...

 

Per quanto riguarda la normalità... boh, potrei citarvi il famoso passo del "se vedi un Buddha, uccidilo", ma non voglio sembrarvi più rompiscatole di quel che sono...

Share this post


Link to post
Share on other sites
beato te.

 

io il mio battesimo dell'aria l'ho avuto esattamente 16 anni dopo quello cattolico, di venerdì 17 agosto(tutti e 2)

 

scorso agosto

 

 

va da sè che l'atterraggio è stato emozionante (per gli altri, il mio vicino di posto puzzava di m**a mentre scendevamo)

 

 

Azz...io ho dovuto aspettare i 40nni per salire su un MD-80, niente premio, volevo solo fare una sorpresa a mia moglie ed ai bambini che avevo lasciato in Sicilia coi nonni. Oh.....ero l'unico esaltato, mi hanno messo lato finestrino sull'ala..........Dico io sono ben oltre il Quintale.....ma mi sono infilato in quel "buchetto" come se mi calassi nel cockpit!!!!!!

Così non mi sono perso proprio niente....dai meccanismi slat ai flap....l'aereo come dice Canadair si "sente" nel "c...lo" ma anche lo stomaco aiuta.

 

Purtroppo questo il Sim non ce lo potrà dare ancora per molti anni..........

 

La passione è nata........booooh!!!! Tutti i mezzi a motore mi sono sempre piaciuti Auto e velivoli in primis....

 

Nella mia famiglia sono "Musicisti" ah ah ah..............che delusione per mio padre.....L'unico che faceva modelli consanguineo era il fratello di mia nonna Alfredo (R.I.P. in Albania Sharpnel sulla Femorale, ha sofferto poco se ne è andato in fretta insieme alla stabilità psichica di sua madre che lo idolatrava). Alfredo faceva gare con i modelli in balsa e propulsione ad elastico........

 

Poi mio Zio acquisito mi ha definitivamente "Traviato" con una Ferrari 312B Tamya e con tutta la serie Airfix della

2GM......ancora oggi mi alzo a qualsiasi ora per vedere un GP ma la mia vera passione motoristica su ruote sarebbero le vetture Prototipo....quelle per intenderci correvano a Le Mans e che per anni hanno rappresentato la punta di diamante per quanto attiene prestazioni e popolarità, la F-1 era un giochetto in confronto.....Le Grandi marche si davano battaglia lì.

 

E gli Aeroplani.....il sim lo ho incontrato in più riprese.......cominciai con Fighter Pilot per.....nientemeno che ZX Spectrum 48K

po la pubertà e gli interessi di un "normale" mi hanno un poco allontanato, il PC non era parte fondamentale nella vita quotidiana degli anni'80.....piuttosto mi afascinavano moltissimo i Wargames da tavolo ore ed ore a notte fonda a spostare divisioni ed organizzare shermi AA.....

 

Poi col primo PC del '95 un 486dx Falcon,Bird Of Prey, Tornado...quello della Leader, e Us. Navy Fighter....era un epoca in cui non ti potevi nemmeno immaginare di "intervenire" su qualcosa.......

 

Poi di nuovo eclissi totale....varie traversie, matrimonio......figli che non arrivavano insomma casini inenarrabili poi, arrivata la prima Ale sono cominciate le ore di veglia notturne e............come passarle al meglio se non "Volando"? :biggrin::biggrin::biggrin::biggrin:

 

Ed eccoci ui dopo CFS, FS2004 al mondo SFP1 e tiritera varia, che non sto a dì visto che TK vuole allungare la sere, dove dopo 1 anno e mezzo mi sono detto :"cazz.... manca questo, manca quello e qui li posso fare perchè non provare?" :rolleyes:

 

Morale della favola: non volo più ma moddo, moddo, moddo ah come moddo........prima o poi coglierò qualche frutto.......

 

Speriamo...... :shok:

 

Mau.

Edited by NGHENGO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use, Privacy Policy, and We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue..